fbpx

Quali sono le fasi per l’acquisto di un immobile?

I 10 passaggi che dovrai affrontare per l’acquisto di un immobile.

In questo articolo cercheremo di rendere più chiara la tua strada verso l’acquisto della casa ideale. Seguendo 10 passaggi cruciali, infatti, potrai procedere con velocità e sicurezza nell’acquisizione dell’immobile desiderato, lasciandoti accompagnare dal prezioso supporto degli agenti di Casiraghi Immobiliare.

1. DEFINISCI LE TUE ESIGENZE E IL BUDGET

Prima di tutto, identifica le caratteristiche principali che cerchi nell’immobile: il numero di stanze, la disposizione della cucina, il desiderio di giardino o terrazza, e la posizione preferita. Valuta anche il budget, magari attraverso una consultazione con la tua banca se stai considerando un finanziamento.

2. SELEZIONA ATTRAVERSO GLI ANNUNCI

Navigare tra migliaia di annunci può essere complesso. Filtra per budget, posizione e locali ed inizia le visite presso gli immobili. Leggi la nostra guida dettagliata per la visita di un immobile.

3. ESAMINA LA DOCUMENTAZIONE

Quando trovi un immobile interessante richiedi la documentazione principale: planimetria catastale, documenti urbanistici, atto di provenienza, spese condominiali, visure catastali e ipotecarie e informati sullo stato degli impianti. Analizza i documenti con il tuo agente immobiliare di fiducia al fine di assicurarti che sia tutto in regola.

4. PRESENTA UN’OFFERTA E AVVIA UNA TRATTATIVA

Se trovi l’immobile di tuo interesse, a questo punto è il momento di  presentare un’offerta al venditore concordando il prezzo e le condizioni. Se la trattativa verrà mediata da un’agenzia, sarà lei stessa ad aiutarti nel predisporre la proposta di acquisto sulla base delle tue indicazioni. Leggi sul nostro blog come è fatta una proposta di acquisto.

Una volta presentata al proprietario la proposta di acquisto, sarà lui a decidere se accettarla, rifiutarla o fare una controproposta. In quest’ultimo caso si avvia una fase di trattativa al fine di raggiungere il miglior prezzo per entrambi.

Quando entrambe le parti concordano sui termini di compravendita, si sottoscrive la proposta di acquisto che automaticamente si trasformerà nel preliminare di compravendita.

5. REGISTRA IL PRELIMINARE

Firmato l’accordo preliminare, la fase successiva richiede la registrazione dell’accordo presso l’Agenzia delle Entrate, con costi a carico dell’acquirente.

Anche in questo caso, la presenza di una agenzia immobiliare sarà fondamentale per aiutarvi nella fase di registrazione.

6. PROVVEDI A SALDARE L’INTERMEDIAZIONE IMMOBILIARE

Se la compravendita è stata gestita da un’agenzia immobiliare, è questo il momento di saldare il servizio di mediazione, subito dopo la firma della proposta preliminare.

Nella maggior parte dei casi la provvigione degli agenti immobiliare ammonta al 3%-4% del prezzo di vendita convenuto.

7. RICHIEDI IL MUTUO

Se necessario, puoi ora mobilitarti per richiedere ad un istituto bancario l’avviamento della pratica di mutuo. Per evitare di incorrere in situazioni inaspettate però, ti consigliamo di informarti sulla fattibilità di un mutuo prima di individuare l’immobile stesso.

Alla banca dovrai comunicare le informazioni riguardanti l’immobile e la compravendita fissate durante le fasi antecedenti e solo a quel punto la banca provvederà a richiedere una perizia di stima. Quest’ultima, eseguita da un professionista abilitato, consisterà in una valutazione dei documenti necessari alla compravendita e qualora fosse tutto regolare darà il via per la delibera del mutuo.

8. SCEGLI IL NOTAIO

Siccome in Italia i costi riguardanti la compravendita sono a carico dell’acquirente, potrai scegliere tu stesso il notaio cui affidarvi. Il notaio si occuperà della documentazione e della verifica della conformità dell’immobile predisponendo il contratto definitivo di compravendita.

Per preparare l’atto definitivo il notaio richiederà tutta la documentazione dell’immobile e delle parti e, se sarai seguito da una agenzia immobiliare, sarà essa stessa a consegnare tutta la documentazione necessaria al notaio rogante.

9. FIRMA IL CONTRATTO DI COMPRAVENDITA

La data del rogito sarà quella in cui il contratto di compravendita verrà firmato. Chiaramente tale data non deve essere oltre il termine concordato nel preliminare.

Al momento della firma, saranno presenti entrambe le parti ed eventualmente anche il rappresentante dell’istituto bancario; l’acquirente paga il prezzo concordato e riceve le chiavi!

10. PAGA LE IMPOSTE

Firmato il contratto, il notaio si occuperà del passaggio di proprietà e del pagamento delle imposte di acquisto per conto tuo.

 AFFIDATI A IMMOBILIARE CASIRAGHI. Avrai agenti immobiliari esperti pronti a guidarti in ogni fase dell’acquisto o della vendita del tuo immobile.

Compare listings

Compare